Dieta detox: come funziona la dieta disintossicante

0

La dieta detox fa parte di tutte quelle che potremmo definire diete lampo, da seguire cioè per pochi giorni, ma che a differenza di altre, non si pone come obiettivo quello di perdere peso, bensì quello di depurare l’organismo dalle tossine (ecco perché è detta anche dieta detossinante) così da regalare al tutto l’organismo una sensazione di benessere generale.

Nello specifico la dieta detox va ad alleggerire il lavoro a carico del fegato, effettuando un’azione disintossicante, e va ad apportare un sensibile quanto visibile miglioramento dello stato di salute della pelle che appare più vitale e tonica.

Solitamente si ricorre alla dieta detox dopo periodi di grandi abbuffate, come ad esempio le feste natalizie o pasquali, o dopo lunghi periodi di stress, dopo una cura farmacologica o solo per alleggerire l’organismo dagli effetti dell’inquinamento. In questi casi, seguire qualche giorno la dieta detox permette di sentirsi più leggere e di purificare il proprio corpo ed eliminare quel senso di spossatezza e pesantezza che le tossine danno all’organismo.

La parte piacevole della dieta detox è che oltre a detossinare l’organismo, curando in questo modo l’aspetto salutistico, si riesce a perdere anche qualche chilo a giovamento della silhouette.

Come funziona la dieta detox

alimenti della dieta detox

Prima di spiegare nel dettaglio come funziona la dieta detox è bene specificare che questo regime alimentare non si compone solo di beveroni o frullati, anche se il mix di più alimenti detossinanti spesso per comodità si racchiude dentro un frullato. Ma più in generale, la dieta detox, ponendosi come obiettivo quello di eliminare le tossine dall’organismo, prevede l’assunzione di cibi ricchi di antiossidanti, che permettono un ringiovanimento cellulare combattendo i radicali liberi, fibre che aiutano il processo digestivo e la motilità intestinale, sali minerali e vitamine.

Cibi consentiti

Ciò che non deve mai mancare quando si decide di seguire una dieta detox, come abbiamo detto, è un buon apporto di antiossidanti che hanno il compito di contrastare i radicali liberi.

Quindi via libera a tutta la frutta e verdura:

  • melograno
  • avocado
  • mirtilli
  • pompelmo
  • carote
  • barbabietola rossa
  • zucca
  • cavolo rosso
  • peperoni
  • verdure a foglia verde in generale

Altro grande alleato della dieta detox è la vitamina C. E’ bene sapere infatti che la vitamina C funge un po’ da spazzino dell’organismo. Pulisce cioè il corpo da tutte le tossine accumulate nel tempo promuovendone allo stesso tempo lo smaltimento.

Sono ricchi di vitamina C

  • arance
  • limoni
  • papaya

Quest’ultimo frutto in particolare ne contiene grandi quantità. Inoltre sono indicati alimenti che abbiano un effetto diuretico, così da promuovere uno smaltimento dei liquidi e quindi delle tossine. L’alimento più indicato è l’ananas, che ha un potere diuretico eccezionale.

Per avere un effetto detox è bene anche che la motilità intestinale sia stimolata. E’ consigliabile pertanto che la dieta sia ricca di fibre, contenute nei cereali soprattutto integrali, nelle verdure e negli ortaggi (finocchi in particolare), nella frutta o nei semi di lino, questi ultimi sono ottimi da aggiungere ad insalate.

Alimenti non consentiti nella dieta detox

Durante il periodo di disintossicazione devono essere obbligatoriamente evitati tutti quei cibi che appesantiscono o rallentano la digestione, che creano stress all’organismo e che quindi favoriscono l’accumulo di tossine.

Sono pertanto banditi:

  • cibi fritti
  • carne
  • formaggi
  • pane
  • pasta
  • dolci e zuccheri in generale (anche le bevande zuccherate)

Dieta detox – menù tipo

Per rendere più chiaro e trasferire nella pratica quello che stiamo dicendo, vi proponiamo un menù tipo della dieta detox così che possa servire da spunto.

Esempio di menù della dieta detox

  • Colazione: spremuta di pompelmo, 2 fette di pane integrale con un velo di marmellata
  • Pranzo: Insalata di lattuga, 1 uovo sodo, pane integrale. 1 frutto
  • Cena: pesce cotto al forno al profumo di rosmarino, fagiolini, 1 frutto

Tra un pasto e l’altro è consigliabile bere un frullato o un estratto di frutta. Durante tutto l’arco della giornata invece, è bene bere molta acqua e tisane come il tè verde o il tè bianco, entrambi ricchi di antiossidanti e dal forte potere diuretico.

Sarebbe bene inoltre aggiungere dell’aglio durante la preparazione dalle pietanze. Sebbene non incontri i gusti di tutti, l’aglio ha apprezzabili quantitativi di antiossidanti ed aiuta a smaltire le tossine.

Quando si preparano i cibi, infine, è necessario eliminare eventuali parti di grasso dalla carne e preferire una cottura, dei cibi in generale, al vapore o alla piastra, aggiungendo solo a cottura ultimata un filo di olio extravergine di oliva.

Preferire inoltre la verdura cruda a quella cotta così da mantenere inalterate le sostanze nutritive che altrimenti andrebbero perse con il processo di cottura.

Seguendo questi consigli sarà facile seguire una dieta detox di tanto in tanto, così da ripulire l’organismo dalle tossine ed avere una sensazione di benessere.

Share.

About Author

Leave A Reply