Dieta lampo 5 giorni: come perdere peso in 5 giorni

0

Capita a tutti di voler perdere in fretta quei chiletti di troppo e tornare presto in forma. Un evento inatteso, un matrimonio all’ultimo minuto, una vacanza last-minute, sono tutte occasioni che potrebbero richiedere una dieta che garantisca risultati immediati, anche a costo di fare un pochino di fatica.

Nelle righe che seguono vi daremo qualche esempio di dieta lampo da fare in 5 giorni. Poco meno di una settimana per rimettersi in forma e sentirsi a proprio agio in ogni occasione. Non è certamente una dieta che possa far perdere tanti chili, per quello ci sono piani alimentari ben studiati e certamente più lunghi. Si tratta di asciugare un po’ il fisico nei punti critici come può essere ad esempio la pancia o i fianchi.

Dieta lampo: come funziona?

Iniziamo con il dare qualche consiglio che dovrà essere seguito durante tutti i 5 giorni della dieta lampo. Sono alcuni accorgimenti che aiuteranno a perdere peso velocemente e che supporteranno la diete.

  • Bevi molta acqua – sin dal mattino, prima di fare colazione. Che sia semplice acqua o una tisana depurativa o ancora del the verde, non ha importanza, quello che conta è che queste bevande non siano zuccherate. E’ importante inoltre raggiungere una quantità pari a 2 litri (se superiore ancora meglio) di liquidi ingeriti durante la giornata.
  • Via lo zucchero – sia inteso come lo zucchero aggiunto al caffè che allo zucchero contenuto nei cibi, quindi niente dolci per tutta la durata della dieta, sono 5 giorni, è un sacrificio sopportabile.
  • Riduci il sale – meglio ancora se riesci ad evitarlo sostituendolo, ad esempio, con le spezie che danno sapore ai cibi.
  • Niente alcolici – che apportano le cosiddette “calorie vuote”, ovvero si assumono solo calorie senza nessun altro tipo di sostanza utile all’organismo.
  • Attenzione ai condimenti – durante questi 5 giorni (ma sarebbe buona regola sempre) evita qualsiasi tipo di grasso cotto, ma usa unicamente olio extravergine di oliva a crudo.
  • Un po’ di movimento – anche in questo caso sarebbe una buona abitudine da rispettare sempre, ma per accelerare la perdita di peso in poco tempo, muoversi un po’ sicuramente aiuta.

Tenendo bene in mente questi consigli, di seguito vi proponiamo degli esempi di menù giornaliero da seguire durante la dieta lampo 5 giorni.

dieta lampo in 5 giorni

Esempio di dieta lampo in 5 giorni

Primo giorno

Colazione: un bicchiere di succo di frutta non zuccherato (ad esempio una spremuta d’arancia o di pompelmo) ed uno yogurt magro al naturale, oppure due fette biscottate integrali.

Spuntino di metà mattinata: un frutto di stagione, cerca di evitare le banane e tutti quei frutti eccessivamente ricchi di zucchero.

Pranzo: 150 gr di prosciutto crudo dolce o semidolce, una fetta di pane integrale, insalata verde. In alternativa 80 gr di tonno al naturale con abbondante insalata. Per il condimento limitarsi a 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.

Spuntino del pomeriggio: anche nel pomeriggio limitarsi ad un frutto non zuccherino, potrebbe essere un’idea mangiare 2 fette di ananas che aiuta il drenaggio dei liquidi.

Cena: 120 gr di carne cotta ai ferri, preferire la carne bianca, condita con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva; per contorno si può scegliere tra insalata verde oppure carote cotte al vapore (200 gr).

Secondo giorno

Colazione: una tazza di caffè d’orzo o un bicchiere di latte scremato accompagnato da due fette biscottate integrali.

Spuntino di metà mattinata: un frutto di stagione.

Pranzo: 70 gr di pasta (preferibilmente integrale) condita con pomodoro fresco e parmigiano, niente olio. In alternativa un’insalata mista con tonno e uova sode.

Spuntino del pomeriggio: centrifugato di verdure (esempio carote o sedano)

Cena: 150 gr di pesce cotto ai ferri insaporito con spezie a piacere, 200 gr di verdure cotte al vapore, 2 cucchiaini di olio extravergine da suddividere nel condimento di entrambe le pietanze.

Terzo giorno

Colazione: yogurt integrale (125 gr) con l’aggiunta di un cucchiaio di cereali integrali, caffè senza zucchero.

Spuntino di metà mattinata: un frutto di stagione a scelta.

Pranzo: 100 gr di ricotta magra (es. di capra) in alternativa 120 gr di bresaola con scaglie di parmigiano; insalata mista con pomodori e carote a volontà. Condire con due cucchiaini di olio extravergine di oliva.

Spuntino del pomeriggio: centrifugato di sedano o carote.

Cena: 100 gr di carne bianca cotta ai ferri, aromatizzare a piacere, verdura di stagione poco condita.

Quarto giorno

Colazione: spremuta di arance o pompelmo con due fette biscottate integrali.

Spuntino di metà mattinata: frutta di stagione

Pranzo: verdura di stagione poco condita ed un gelato alla frutta, in alternativa 80 gr di riso integrale con verdure a piacere ed un cucchiaino di parmigiano, 200 gr di pomodori conditi con un cucchiaino di olio di oliva.

Spuntino del pomeriggio: yogurt magro (125 gr) ai cereali o alla frutta.

Cena: un uovo sodo e due bruschette di pane integrale con pomodoro a fettine o a cubetti, in alternativa 150 gr di pesce cotto al cartoccio e 200 gr di verdura cotta condita con 2 cucchiaini di olio di oliva.

Quinto giorno

Colazione: un bicchiere di latte scremato o un caffè senza zucchero con 2 fette biscottate integrali.

Spuntino di metà mattinata: un frutto di stagione.

Pranzo: 70 gr di pasta al pomodoro e un frutto, oppure insalata mista con peperoni, pomodori, sedano e carota condita con 2 cucchiaini di olio di oliva e 70 gr di bresaola.

Spuntino del pomeriggio: uno yogurt magro bianco o alla frutta.

Cena: un piatto di minestrone di verdure e legumi senza pasta o riso, 80 gr di carne bianca cotta ai ferri e insalata.

In conclusione

Trascorsi questi 5 giorni di dieta i chili di troppo che volevi perdere in fretta saranno spariti ed avrai riacquistato la forma che desideravi. Ricorda però di proseguire con un regime alimentare bilanciato così da non riprendere i chili persi, ricorda di bere molta acqua nell’arco della giornata e ricorda anche l’importanza degli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio. Infine, se riesci a ritagliare un po’ di tempo tra gli impegni giornalieri, fai un po’ di movimento, sarà sufficiente anche una passeggiata a passo svelto di 30 minuti.

Share.

About Author

Leave A Reply