Dieta Vegana Settimanale – funziona per dimagrire??

0

La dieta vegana settimanale assomiglia molto alla dieta vegetariana, con la differenza che nella vegana, oltre ad essere vietata l’assunzione di proteine animali, non è permesso neanche l’uso di prodotti derivati dagli animali, come ad esempio il latte e derivati, il miele o le uova. Contrariamente a quanto si possa pensare però, non è una dieta eccessivamente rigida, ci sono regimi alimentari molto più ferrei come i granivori che consumano solo ed unicamente cereali, o i crudisti che mangiano esclusivamente verdure crude.

Nella dieta vegana ogni alimento di origine animale viene sostituito con alimenti vegetali che possano  garantire  i medesimi principi nutrizionali. Le proteine animali infatti vengono sostituite dalle proteine vegetali presenti nei legumi, ma anche dal tofu, un alimento molto apprezzato dei vegani, ricchissimo di proteine e con un contenuto calorico bassissimo (per ogni 100 gr di prodotto si hanno solo 72 kcal), l’ideale quindi se si vuole perdere peso.

In questo articolo tratteremo la dieta vegana funzionale al dimagrimento e risponderemo alla domanda: “è possibile dimagrire con la dieta vegana?”

Dieta vegana, funziona per dimagrire?

dieta vegana per dimagrireLa dieta dimagrante vegana, risulta essere molto apprezzata poiché i risultati sul nostro corpo sono praticamente immediati. Tra le altre cose, seguire una dieta vegana permette di conoscere un nuovo sistema alimentare vario e sano.

Il principio fondamentale della dieta vegana che prevede l’assenza totale di proteine animali,  può trarre in inganno e far pensare sia monotona e ripetitiva e per nulla divertente da seguire. Nulla di più sbagliato, perché i cibi che rientrano in un’alimentazione vegana sono davvero tanti. Si può infatti spaziare tra cereali, frutta, legumi, verdura e tutti i prodotti che ne derivano, la scelta, come si intuisce, è ampia e consente di sviluppare un menù settimanale equilibrato a livello nutrizionale e vario così da accontentare anche il palato.

Se si decide di seguire la dieta vegana, con l’obiettivo di perdere peso, è però necessario limitare l’uso di prodotti derivati dalle farine raffinate e dalla margarina (condimento di origine vegetale ma molto calorico).

La bassa quantità di calorie previste e contemporaneamente l’alta la presenza di fibre, utili a ripulire l’intestino, fanno della dieta vegana dimagrante un’ottima soluzione per perdere peso.

Dieta vegana dimagrante – menù settimanale

Mettiamo ora in pratica quello che abbiamo detto con un menù vegano settimanale.

Lunedì

Colazione – 100 gr di frutta a piacere (es. avocado 160 kcal), tofu a pezzetti e pomodori freschi.

Spuntino – una mela ed un frullato a base di proteine.

Pranzo  – 100 gr di riso integrale bollito accompagnato da 150 gr di tofu, per secondo una bella insalata mista.

Merenda – 200 ml di latte di soia.

Cena – una porzione di zuppa di legumi (es. lenticchie) con un filo di olio extravergine d’oliva.

Martedì

Colazione – 1 banana medie dimensioni (200 gr circa)

Spuntino – un frullato a base di proteine oppure 200 ml di latte di soia.

Pranzo – 200 gr di broccoli cotti al vapore e 200 gr di tofu, aggiungere pochissimo sale.

Merenda – 50 gr di frutta secca (es. noci).

Cena – una porzione abbondante di legumi lessati, ad esempio piselli, accompagnata da 2 pomodori.

Mercoledì

Colazione – una tazza farina d’avena sciolta in acqua calda

Spuntino – 50 gr di frutta secca.

Pranzo – 200 gr di zucchine con 200 gr di tofu a pezzetti cotti al forno ed insaporiti con erba cipollina.

Merenda – un frutto di stagione a piacere.

Cena – 300 gr di ortaggi lessi con succo di limone, aceto e poco sale.

Giovedì

Colazione – 2 fette di pane integrale e un vasetto di yogurt di soia.

Spuntino – un frullato di frutta.

Pranzo – 200 gr di patate fatte a fette e cotte al forno con 100 gr di tofu tagliato a dadini.

Merenda – un frutto di stagione.

Cena – una porzione di zuppa di porri insaporita con uno spicchio d’aglio

Venerdì

Colazione – 300 gr di frutta.

Spuntino – 50 gr di frutta secca o semi edibili.

Pranzo – 220 gr di tofu a dadini con 2 pomodori freschi cucinati in padella con uno spicchio d’aglio e qualche fogliolina di basilico.

Merenda – 1 frullato fatto con carote e succo di limone, se troppo dovesse risultare troppo denso aggiungere acqua.

Cena – 300 gr di fagiolini bolliti ed insalata di pomodori.

Sabato

Colazione – un frutto di stagione a piacere

Spuntino – un vasetto di yogurt di soia bianco.

Pranzo – 220 gr di tofu e 220 gr di spinaci lessi, conditi un cucchiaio di olio evo, aromi e un pizzico di sale.

Merenda – una manciata di frutta secca.

Cena – 220 gr di patate lesse tagliate a cubetti, 2 pomodori e 2 peperoni rossi crudi ad insalata, il tutto insaporito con uno spicchio di aglio.

Domenica

Colazione – un frutto di medie dimensioni.

Spuntino – 30 gr di frutta di stagione.

Pranzo – una porzione di spaghetti conditi con sugo di tofu

Merenda – un frullato proteico e 10 mandorle.

Cena – 300 gr di zuppa di legumi.

 

Share.

About Author

Leave A Reply