Proprietà e benefici della Quinoa

0

La Quinoa fa parte della famiglia delle Chenopidacee, ed è originaria del Sud America. La Quinoa è un alimento nutrizionalmente molto ricco,  contiene buone quantità di fibre, proteine e carboidrati. Questo alimento però è anche ipocalorico, ed è adatto quindi ad un piano alimentare volto al dimagrimento.

La particolarità della Quinoa è che, nonostante sia ricca di carboidrati, non vi sono tracce di glutine, questo fa si che sia un alimento consentito a chi soffre di celiachia.

La Quinoa è considerato un falso cereale, questo perché biologicamente parlando, non appartiene alla famiglia dei cereali, ma si avvicina molto di più a quella degli spinaci. Non a caso infatti la forma ed il sapore delle foglie della pianta, che sono commestibili, somigliano agli spinaci. Ma nonostante ciò, proprio in virtù dell’alto contenuto di carboidrati, viene utilizzata in cucina in alternativa alla pasta o al riso.

Quinoa: che cos’è?

La Quinoa, abbiamo detto, è un falso cereale. Al suo interno però troviamo tanti principi nutrizionali che lo ricordano. Questo alimento è composto per la maggior parte da carboidrati, proteine, acqua e fibre alimentari. Oltre a questo, al suo interno troviamo:

  • sali minerali (magnesio, potassio, ferro, fosforo, rame, zinco)
  • acidi grassi (Omega 3, luteina, beta-carotene, criptoxantina-beta)
  • vitamine (vitamina A, molte vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina E)
  • amminoacidi (lisina, metionina)

La Quinoa ha un basso indice glicemico, questo permette di mantenere sotto controllo i livelli degli zuccheri presenti nel sangue.

Quinoa: proprietà e benefici

prorietà della quinoaLa Quina, come abbiamo detto, è un alimento molto ricco di sostanze nutritive, proprio per questo è considerato un alimento completo ed allo stesso tempo idoneo ad essere inserito all’interno dell’alimentazione di celiaci, diabetici, vegani ed in generale è adatto per tutte quelle persone che hanno un occhio di riguardo per il “mangiar sano”.

Dalla sua composizione così completa scaturiscono degli importanti benefici utili per tutto l’organismo, vediamoli.

Aiuta a perdere peso

L’alto contenuto di sali minerali e carboidrati permette a chi consuma Quinoa di avere disponibile tutto il necessario a livello nutrizionale, senza dover ricorrere ad integratori che appesantiscono il piano alimentare. Inoltre la Quinoa, essendo ricca di fibre, ha un elevato potere saziante, utile per diminuire la ricerca di cibo.

Proprietà lassative

Le fibre, oltre ad aumentare il senso di sazietà, lavorano nell’intestino per aumentare la motilità delle feci aiutando così chi ha problemi di costipazione.

Migliora la qualità del metabolismo basale

La Quinoa è in grado di intervenire nei processi metabolici dell’organismo abbassando il livello degli zuccheri, dei trigliceridi e del colesterolo nel sangue, di conseguenza l’organismo brucia i carboidrati più velocemente.

Abbassa i livelli di colesterolo

I risultati di alcuni studi scientifici, condotti su animali, avrebbero dichiarato che l’assunzione di Quinoa aiuti ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue (LDL) ed allo stesso tempo a mantenere nella norma i livelli del colesterolo buono HDL. Non sono ancora noti però i dati sulla sperimentazione umana, ma se gli studi già eseguiti fossero confermati, la Quinoa potrebbe essere un valido supporto alla prevenzione di problematiche vascolari e l’arteriosclerosi.

Utile in caso di carenza di ferro – Anemia

La Quinoa è, come abbiamo detto, ricca di ferro che, abbinato alla vitamina C presente che ne facilita l’assimilazione, fa sì  che questo alimento sia una vera a propria fonte di ferro utile nei casi di anemia. Basti pensare che una porzione di Quinoa è in grado di fornire il 15% del fabbisogno giornaliero di ferro.

Aumento della massa muscolare

All’interno della Quinoa è contenuta la lisina, un amminoacido che collabora ad aumentare la massa muscolare, non a caso è uno degli ingredienti principali di integratori per gli sportivi.

Proprietà rilassanti

La lisina, inoltre, è un attivatore della serotonina, il neurotrasmettitore che regola l’umore. Di riflesso lo stato d’animo è più calmo e rilassato.

Proprietà antinfiammatorie

La Quinoa, essendo ricca di flavonoidi, garantisce proprietà antinfiammatorie, preziose per prevenire malattie cardiovascolari. Anche chi soffre altre malattie dovute a stati di infiammazione può trovare giovamento dalla Quinoa, come ad esempio l’artrite, sarebbe pertanto indicato aggiungere questo alimento, di tanto in tanto alla dieta.

Aiuta a mantenersi giovani

La presenza di antiossidanti all’interno della Quinoa permette di attuare una vera e propria lotta contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare, e quindi di preservare più a lungo la giovinezza, sia a livello estetico, sia per quanto riguarda lo stato di salute degli organi e tessuti interni.

Quinoa: controindicazioni

Generalmente la Quinoa è ben tollerata dall’organismo, non presenta infatti particolari controindicazioni.

Chi ha carenze di calcio però, dovrebbe prestare attenzione al consumo, poiché all’interno dell’alimento sono contenute quantità rilevanti di ossalati, sostanze che riducono l’assorbimento del ferro.

Se ne sconsiglia vivamente l’uso, inoltre, anche ai bambini al di sotto dei due anni, e di conseguenza anche alle donne in allattamento, poiché la Quinoa è difficilmente digeribile da bambini così piccoli.

  • Curiosità: sulla buccia dei semi di Quinoa sono contenute delle sostanze, le saponine, che la pianta emette per difesa. Poiché queste saponine rendono amaro il sapore della Quinoa, è bene lavare accuratamente i chicchi prima di cucinare la Quinoa, così che le saponine possano essere rimosse con il lavaggio.
Share.

About Author

Leave A Reply